06/12/10

7 Domande a Massimiliano Ferrari




1.Presentati per favore
Mi chiamo Massimiliano Ferrari e sono un ingegnere informatico; lavoro come sviluppare in una software house.
L'informatica per me non è solo un lavoro ma anche una passione che coltivo dal 1990. Nel 2000 mi sono innamorato, ed ho iniziato a fotografare... All'inizio scattavo per non dimenticare dei bei momenti vissuti assieme. Poi, col passare del tempo, la passione per la fotografia è cresciuta e sono arrivato alla reflex :-)

2.Quando hai iniziato a fotografare?
Ho iniziato a fare fotografie nell'estate del 2000 con una Olympus TripMD 35mm; l'anno successivo sono passato ad una Olympus mju II 35mm. In quel periodo, come ho già accennato, facevo le classiche foto delle vacanze, ma la fotografia iniziava ad intrigarmi... Il vero cambiamento è stato nel 2004 con la mia prima macchina digitale: una Olympus Camedia C-4000 4Mpx. Ho iniziato a scattare tantissime foto, a sperimentare, ed a studiare fotografia. Nel 2007 ho deciso che i tempi erano maturi per un salto di qualità: sono passato ad una reflex digitale.

3.Cosa utilizzi per creare le tue foto (fotocamera, Software, obiettivi, luci, studio...ecc)?
Oggi uso una Canon 400D con un obiettivo Sigma 17-70mm F2.8-4.5 macro. Ho un Flash Metz Mecablitz 48 AF-1, ed un treppiede Manfrotto. La dotazione comprende anche: 3 batterie, 14Gb di CompactFlash (8Gb + 4Gb + 2Gb), telecomandino ad infrarossi, telecomandino con cavo. Inoltre ho progettato e costruito una mini soft-box per il flash.
Mi piace la macrofotografia, avvicinarmi, ingrandire i dettagli. Per questo avrei bisogno di una lente specifica, un obiettivo tipo un 150/180mm f2.8. Forse sarà il mio prossimo acquisto...
Inoltre mi tentano anche i grandangolari spinti, come il Sigma AF 8-16mm f/4.5-5.6 DC.
Fino al 2007 ho sempre scattato in JPEG, usando diversi software per la post-produzione. Nel 2008 ho fatto il servizio fotografico al matrimonio di un amico: da quel giorno ho iniziato a scattare in RAW... E non ho più smesso!
Scattare in RAW rende le immagini più versatili, consente di correggere meglio alcuni errori, ed amplia notevolmente i margini creativi!





4.Chi o cosa ti ispira?
Le linee, i colori, l'armonia, i dettagli...
L'estro del momento. L'attimo in cui vedo qualcosa e sento che è troppo bello per non scattargli una foto!

5.Quanto tempo impieghi al mese/settimana per fotografare?
Fotografo principalmente nel fine settimana, quando visito qualche posto interessante (laghi, colline, borghi caratteristici).
Il tempo che passo a fotografare è di circa 3/4 ore al mese, cui si sommano 5/6 ore di post-produzione al computer.
Le vacanze meritano un discorso a parte: ogni anno, infatti, in una settimana posso arrivare a sfornare anche 2000 scatti: 7 giorni per farli, svariati mesi per selezionarli, sistemarli ed elaborarli... :-)

6.Facci vedere il tuo scatto preferito, e spiegaci perché ti piace.



Mi piacciono i paesaggi, le colline, i colori della natura.
Una sera mentre tornavo a casa, ho visto questo campo di girasoli... Era perfetto: il sole stava tramontando e la luce era fantastica. Ho fatto inversione, ho parcheggiato la macchina e sono sceso con la reflex in mano... È stato divertente notare che c'erano già altri due fotografi intenti a fare foto allo stesso campo :-)
Ho fatto diversi scatti per trovare il miglior bilanciamento, mantenendo i dettagli nelle ombre e senza bruciare troppo il cielo.
Il risultato sembra un HDR, ma è un singolo RAW opportunamente elaborato... ed è esattamente quello che volevo ottenere mentre scattavo :-)

7.Che consiglio daresti a chi ha appena iniziato a fotografare?
Leggere un buon libro di fotografia e sperimentare, col digitale non costa nulla.
Inoltre mi piacciono le seguenti considerazioni, che ho letto tempo fa sul sito di un fotografo (era un sito in inglese, ma purtroppo non ricordo quale).
*) La macchina fotografica è solo uno strumento che "sta in mezzo", tra il fotografo e la foto che vuole fare.
*) La macchina fotografica deve consentirti di fare la foto che vuoi, senza essere d'intralcio.
*) Puoi progettarla per ore, oppure puoi sentirla in un batter d'occhio... Ma "fare" la fotografia resta un compito tuo, non della macchina fotografica.

Massimiliano Ferrari nel web:

(per essere intervistati e partecipare a "7 domande a...." clicca qui)