02/03/16

Guida alla Pulizia del Sensore della Reflex

Ho posseduto diverse fotocamere già da moltissimi anni, ma fino a poco fa non ho mai osato toccare il sensore della mia Reflex. Negli ultimi mesi però ho notato della polvere nelle mie fotografie e non ho avuto quindi altra scelta che informarmi su come togliere queste piccolissime particelle quasi invisibile ad occhio nudo.
Ho letto parecchi post che avvisavano quanto sia delicato il sensore, quanto sia facile da rovinare e che è meglio far fare queste cose ad un professionista.
In Realtà tutto ciò non è vero:  pulire il sensore è una pratica veloce e non affatto complicata.

Guida semplice alla pulizia del Sensore:

1. La prima cosa da fare è quella di individuare la polvere. Prendete la vostra fotocamera con un obiettivo qualsiasi a vostra disposizione ed impostate l'apertura più piccola disponibile, cioè f/16 o più alto. Inquadrate una fonte di luce uniforme come ad esempio il cielo o meglio ancora una pagina bianca-luminosa sullo schermo del PC e scattate una foto o utilizzate il LiveView/ Video per vedere se sono visibili delle particelle di polvere.
(NB. controllate che anche l'obiettivo sia pulito, per essere sicuri che le macchie siano effettivamente sul sensore e non sul obiettivo).

2. Iniziamo a preparare la macchina alla pulizia: Smontate l'obiettivo ed impostate nel menu della fotocamera la modalità "Pulizia Manuale del Sensore". In sostanza in questa modalità viene alzato lo specchietto delle Reflex per accedere in modo più semplice alla fotocamera.
Attenzione: Uno dei possibili rischi che potrebbero rovinare il vostro apparecchio è quello che lo specchietto scende al improvviso durante la pulizia; nella "modalità pulizia" ciò può soltanto accadere se la fotocamera si spegne, quindi state attenti a non spegnerla per sbaglio durante la pulizia e siate certi che la batteria sia completamente carica.

3. Utilizzate una Pompetta/ Soffiatore per una piccola pulizia superficiale del Sensore. Io ho acquistato questa Pompetta che costa meno di 5 € (è la più economica, ma esistono anche di più costose e c'è chi si lamenta che questa fa un odore di plastica, ma secondo me è ottima.)
Attenzione: Ovviamente dovete fare attenzione a non toccare il sensore con la Pompetta.

4. Pulite il Sensore. Il sensore è composto superficialmente da uno strato di vetro, e questo vetro deve rimanere il più pulito possibile e non deve assolutamente essere graffiato. Per pulirlo sono quindi necessari dei prodotti specifici (Attenzione: non utilizzate fazzoletti, cotone, pani in microfibra o altre cose improvvisate poiché rischierete di sporcare ulteriormente il sensore e nel caso peggiore di graffiarlo).
Io ho utilizzato questo Kit per la pulizia del Sensore, costa 30€ ed include dei panni non-abrasivi, il liquido per la pulizia ed un bastoncino su cui avvolgere i panni.
Come già detto il sensore è molto semplice da pulire basta avvolgere il bastoncino con uno dei panni, mettere un po' di liquido su di esso e poi passarlo sul sensore (con un movimento che va da un estremità al altra).
Attenzione: ovviamente il Sensore non va mai toccato con le mani o con altre cose oltre al Panno/Fazzoletto non-abrasivo incluso (e non utilizzate il bastoncino di plastica senza un panno).

Esistono ovviamente anche altri prodotti e metodi per la pulizia, l'importante è comunque di utilizzare sempre un prodotto specifico e adatto per entrare in contatto con il sensore.