17/04/13

George Lawrence: la fotocamera più grande del mondo


Quella che vedete in alto è una fotocamera di 635 chilogrammi, costruita nel 1900 da George Lawrence, allo scopo di scattare la fotografia più grande del mondo. Il negativo, di 220kg, consiste in una lastra di vetro larga 2 metri e mezzo ed alta 1,30 metri.
Lo scatto in questione gli era stato commissionato dalla Chicago & Alton Railway, un azienda ferroviaria che voleva mettere in scena e presentare al mondo in modo spettacolare il loro nuovo treno: “The Alton Limited”. Gli era stato richiesto di fotografare l'intero treno (lungo 160m) in un'unica fotografia; e cosi ha iniziato a costruire quel che lui stesso chiamava il “Mammut”; la fotocamera più grande mai esistita. 

Ecco la foto del Treno, presentata anche al esposizione universale di Parigi del 1900:

Sei anni dopo ha invece realizzato la sua opera più famosa: San Francisco poco dopo il terremoto del 18 Aprile 1906.




La città era stata completamente distrutta, e per immortalare questo momento ha pensato di portare una delle sue fotocamere panoramiche al altezza di 600 metri, utilizzando un complesso sistema di aquiloni e palloni.
Ecco qui invece un'altra fotografia panoramica (a Grandangolo), scattata all'inaugurazione del Presidente Roosevelt nel  1905: