20/02/12

7 Domande a Stefano Minella


1.Presentati per favore:
Prima di tutto ciao a tutti, e grazie ad Al per l'ospitalità.
Io mi chiamo Stefano Minella e sono nato a Rho all'incirca 23 anni fa, però ho sempre vissuto in una piccola cittadina della Valsesia (in Piemonte) chiamata Gattinara. Adoro la fotografia e la possibilità che dà di vedere con più calma le scene che altrimenti ci sarebbero sfuggite, mi piace fermarmi e guardarmi intorno per riflettere su cosa potrebbe stare bene dentro un frame a 2:3 gustandomi la calma del momento, soprattutto in mezzo alla natura.

2.Quando hai iniziato a fotografare?
La passione per la fotografia è nata quasi fin da subito grazie all' "influenza" di mio nonno Lino. All'età di 7 o 8 anni mi regalò la mia prima reflex, una Topcon, che ho usato per molti anni scattando su diapositiva e allenando l'occhio "del fotografo" (Michael Freeman docet) fin dalla tenerà età, cosa che mi ha avvantaggiato molto per creare le composizioni fin'ora.
Ho smesso per un po' di anni di fotografare e da un paio d'anni sono ritornato sulle mie orme per praticare di nuovo quest'arte. Nonostante io trovi che le diapositive e le reflex analogiche abbiano un fascino intramontabile, ora scatto con reflex digitali Canon data la maggiore comodità e l'era tecnologica.

3.Cosa utilizzi per creare le tue foto (fotocamera, Software, obiettivi, luci, studio...ecc)?
In questo momento sto usando una Canon EOS 7D, data la mia predilezione per gli scatti sportivi, che è una nuova arrivata! In passato ho usato fino a consumarla una Canon EOS 500D.
Come obiettivi prediligo i "Serie L" di Canon, che come dico sempre -Quando provi la lente L non la vuoi più lasciare- , il mio parco ottiche in questo momento è composto da un 70-200mm f/4 per gli scatti sportivi, un 100mm f/2.8 Macro per le macro appunto, un "tuttofare" 24-105mm f/4 che uso quando sono in viaggio e mi serve una buona escursione di focale senza poter cambiare obiettivo, ed infine un 10-22mm come grandangolo(quest'ultimo purtroppo senza l'anello rosso).
Tutto questo comunque senza mai dimenticare il fascino delle analogiche, di cui ho ancora ed uso la mia vecchia e cara Topcon e un paio di "gingilli" che ho appena riscoperto del mio caro Nonno, una Exakta Varex 100 del '67/'70 e una Nikon FM degli anni '70.



4.Chi o cosa ti ispira?
Mmh.. Cosa mi ispira? Tutto e niente! A me basta vedere una scena o un particolare che attrae la mia attenzione ed io lo "fisso" subito sul sensore della mia Reflex. Posso dirti cosa mi piace, mi piace la calma e la tranquillità che c'è quando si pensa e si scatta una foto, trovo sia tutto un'altro modo di vedere il mondo quello del fotografo.

5.Quanto tempo impieghi al mese/settimana per fotografare?
Impiego sempre molto del mio tempo nella fotografia, fa parte di me, non riesco mai a vedere qualcosa senza pensare se stia o non stia bene in un frame. Negli ultimi 8 mesi sono stato impegnato, e lo sarò ancora per 4, con il mio [365 Project] che implica di fare una foto ogni giorno per 365 giorni, quindi tra gli scatti in sè e la post-produzione sul pc una volta tornato a casa impiego minimo 2/3 ore al giorno nella fotografia.

6.Facci vedere il tuo scatto preferito, e spiegaci perché ti piace.
Farmi scegliere uno scatto preferito è come chiedere ad un papà quale figlio preferisce! :) eheheh... Ho provato e riprovato a scegliere ma non sono riuscito a decidere tra questi due:
La prima ha un valore sentimentale molto alto, è uno scatto di un bambino del villaggio di Boma (il villaggio dei bambini) a Zanzibar. Rinominato il "Bimbo Siemens", data la sua maglietta, è stato un bambino dolcissimo che mi è stato attaccato tutto il tempo della visita nel villaggio. Ci sono molto affezionato sia per il bimbo che per il viaggio a Zanzibar in sè, prima di andarci ho sempre sentito parlare di questo famoso "Mal d'Africa" senza mai capire realmente cosa fosse, ma fidatevi quando tornate da un viaggio così dall'Africa Nera lo capirete anche voi.. ci si lascia il cuore in quei posti!
La seconda invece è stato uno dei miei primi scatti sportivi, mi piace molto perchè e stato uno dei motivi per cui mi sono "incamminato" in quella direzione di scatti (pur facendo comunque molti altri tipi di fotografie). Mi piace molto per la tecnica, la luce e soprattutto il contrasto dei colori piacevole alla vista.

7.Che consiglio daresti a chi ha appena iniziato a fotografare?
Beh.. Sicuramente il consiglio principale è quello di FOTOGRAFARE il più possibile!! Fotografate ciò che vi piace, è il segreto per non annoiarsi mai! E soprattutto trovate una comunità, online o non, con cui scambiarsi pareri sulle proprie foto e quelle degli altri.. Non comunità come Flickr o similari in cui raramente qualcuno vi farà dei commenti costruttivi e non solo cose del tipo "che bella foto!". Non fraintendetemi, io stesso lo uso, ma per CRESCERE non affidatevi a siti del genere ;)
Come ultima cosa: SPERIMENTATE sempre cose nuove!!!

Stefano Minella nel web:
Sono raggiungibile praticamente ovunque!
www.stefanominella.com
www.facebook.com/stefano.minella.photographer
www.flickr.com/photos/stefano_minella/
twitter.com/#!/Stefano_Minella