26/10/11

7 Domande a Giorgio Fochesato





1.Presentati per favore:
Mi chiamo Giorgio Fochesato e sono un fotografo professionista che si occupa principalmente di fotografia di viaggio. Le mie immagini sono distribuite da Getty Images ed altre agenzie dello stesso gruppo: iStockphoto, Photos e Thinkstock. Sono nato 32 anni fa a Merano in provincia di Bolzano, ma negli ultimi anni ho viaggiato e vissuto in varie parti del mondo. Sono rientrato in Italia da un anno, la mia base è Ferrara in Emilia Romagna.

2.Quando hai iniziato a fotografare?
In realtà non sono un storico appassionato di fotografia come spesso si sente dire ai fotografi. Mio nonno non aveva una reflex, mio padre nemmeno e io non pensavo molto alla fotografia fino ai 23-24 anni. Ovviamente mi è sempre piaciuto fotografare, come più o meno a tutte le persone a cui lo si chiede, ma non ero un “fanatico” e tutt’ora non mi sento tale. Facevo le foto delle vacanze con una supercompatta da 2 Megapixel, mi divertivo a partecipare ad una community online dove si davano giudizi sulle foto, era un modo per passare il tempo durante le noiose giornate in ufficio. Poi ho fatto un Viaggio che mi ha cambiato la vita e il modo di vedere le cose, in Australia per 4 mesi, da solo, zaino in spalla. Sono tornato in Italia e ho deciso che nella vita volevo viaggiare e dedicare le mie energie in questo progetto piuttosto che passare le mie giornate chiuso in un ufficio tra una pausa caffè ed un’altra…

3.Cosa utilizzi per creare le tue foto (fotocamera, Software, obiettivi, luci, studio...ecc)?
La mia macchina fotografica è la Canon EOS 5D mark II, prediligo gli obiettivi a focale fissa: il 50mm, il fisheye 15mm, il TiltShift 45mm. Uso raramente flash esterni, mi piace cogliere la luce del momento senza intervenire nelle scene in cui mi immergo.




4.Chi o cosa ti ispira?

Mi ispirano i luoghi che visito, le voci che mi circondano, i profumi, i dialetti, l'architettura, i colori. Mi faccio ispirare dalla location nella quale mi trovo. E' sufficiente un colpo di vento o delle gocce di pioggia per darmi l'ispirazione.

5.Quanto tempo impieghi al mese/settimana per fotografare?
Vivo di fotografia. Ma non fotografo tutto l'anno. Dedico più o meno 4 mesi all'anno ai viaggi e alla fotografia sul campo. Il resto del tempo è dedicato all'organizzazione dei viaggi, alle ricerche, alla post-produzione e al relax ;)

6.Facci vedere il tuo scatto preferito, e spiegaci perché ti piace.



Il mio scatto preferito l'ho fatto nel deserto australiano. E' Uluru, la montagna sacra agli aborigeni. Sono particolarmente affezionato a questa foto perchè è una delle prime fotografie che ho realizzato, ancora prima di diventare un fotografo professionista. All'alba, con una semplice macchina compatta appoggiata sul tetto della jeep. Ricordo l'emozione del momento e i colori del cielo e delle rocce che cambiavano di minuto in minuto. Non ci sono più tornato da quando fotografo per professione… sarebbe il caso di tornare!

7.Che consiglio daresti a chi ha appena iniziato a fotografare?
Il consiglio è fotografare, fotografare e fotografare ancora. Evitare community come Flickr dove qualsiasi fotografia è giudicata come "bellissima", ma cercare critiche e consigli da persone che hanno più esperienza, non avere paura di sperimentare e di sbagliare tecnicamente. E poi costruitevi un sito web e mostrate le fotografie al mondo, non abbiate paura di tenerle nascoste. La condivisione è l'anima della ricerca e del miglioramento.

Mi trovate su:
www.giorgiofochesato.com
twitter.com/gioadventures

(per essere intervistati e partecipare a "7 domande a...." clicca qui)