03/10/11

7 Domande a Daniel Carnevale


1.Presentati per favore:
Daniel Carnevale fotografo professionista.
sono fotografo di viaggio e di turismo, creo immagini che catturino emozioni che cerco di trasmetterle a chi ha voglia di intraprendere un viaggio o una vacanza, a coloro che sono indecisi su quale struttura ricettiva possono saziare la voglia di relax o di turismo.

2.Quando hai iniziato a fotografare?
fotografare per gioco non ricordo l'anno, ma quando ho incominciato a giocare per fotogrfare è stato circa 6 anni fa, dove è nata la mia devozione per quello che volevo dalla mia vita, fotografare.

3.Cosa utilizzi per creare le tue foto (fotocamera, Software, obiettivi, luci, studio...ecc)?
ho usato per brevissimo tempo l'analogico, quando ancora fotografavo per gioco.
ora uso principalmente nikon d300s. mi piace essere sempre nel posto giusto al momento giusto, e per far ciò viaggio leggero massimo tre ottiche e il flash, alcune volte quello della macchina fotografica, con lunghezze focali variabili, ma leggere (12-24, 24-120 180 fisso) quando invece fotografo strutture ricettive cerco di sfruttare al meglio la luce ambiente e mi aiuto con il/i flash a creare situazioni uniche.
per quanto riguarda la fotografia "statica" cerco di ridurre al massimo l'uso di photoshop, non mi piace stare ore seduto davanti al pc e pensare che ci siano mille occasioni che posso fotografare.
invece per l'altra tipologia di fotografia, che ancora non vi ho parlato, la 360°x360°, uso software specifici per l'unione dell'immagine e la realizzazione di virtual tour.



4.Chi o cosa ti ispira?
amo fotografare quello che il mondo mi offre, ogni volta che prendo la macchina fotografica mi sento un bambino, curioso, senza pensieri e ingenuo.
non ci sono fotografi a cui non mi inspiro, tutto hanno da insegnare, non nego che amo i grandi fotografi di un tempo come jay maisel o hiroshi hamaya, quelli che sono stati pionieri della fotografia in italia come fluvio roiter o mario de biasi, ad oggi mi emozione ogni volta che guardo le foto di allard, yamashita, sartore, mccurry sono i maestri.

5.Quanto tempo impieghi al mese/settimana per fotografare?
la mia ragazza è diventata gelosa della macchina fotografica.

6.Facci vedere il tuo scatto preferito, e spiegaci perché ti piace.



ad essere sincero non ho scatti preferiti, è una sorta di convinzione mentale per migliorarmi e non fossilizzarmi.
mi piace molto lo scatto che ho fatto a vieste, per la sua storia nel realizzarlo.
stavo facendo un reportage e volevo racchiudere in un unico scatto la forza del mare e la vita da pescatore, non volevo cadere nel banale.
avevo trovato un piccolo anfratto che creava dei piccoli giochi d'acqua, mi ero messo a circa mezzo metro da dove cadevano le onde. un grandangolare era perfetto per immortalare il tutto.
arriva la prima onda, click, uno scatto pessimo, stavo gia rinunciando, ho riprovato e il risultato è stato che l'onda ha sbttuto troppo forte la raffica e la prontezza nonche la fortuna mi ha aiutato a salvare la macchina fotografica e a regalarmi questo scatto.

7.Che consiglio daresti a chi ha appena iniziato a fotografare?
la macchina fotografica deve essere un vestito, averlo sempre addosso, non scordarla mai.
e poi ricorda, non regalare i tui scatti, il nome non serve a niente se non puoi continuare a fotografare per mancanza di soldi.

Daniel Carnevale nel web:
facebook: daniel carnevale fotografo
sito: www.danielcarnevale.weebly.com

(per essere intervistati e partecipare a "7 domande a...." clicca qui)