10/04/11

7 Domande a Antonio Aurigemma


1.Presentati per favore:
Mi chiamo Antonio Aurigemma. Ho 47 anni. Faccio l'architetto. Fotografo per passione.

2.Quando hai iniziato a fotografare?
Nel 1989, dopo aver conosciuto, al servizio militare, un ragazzo che mi ha fatto conoscere la mia prima reflex:una meravigliosa Zenith...
3.Cosa utilizzi per creare le tue foto (fotocamera, Software, obiettivi, luci, studio...ecc)?
La macchina che mi ha fatto riprendere dallo shock del passaggio dalla pellicola al digitale (stampavo da solo tutte le mie fotografie e il momento della stampa era particolarmente significativo per me a livello creativo) è una meravigliosa Panasonic Lumix DMC-LX2 (una compatta realizzata insieme da Panasonic - la tecnologia - e Leica - ottica): è stata la prima a non farmi rimpiangere il controllo di esposizione e la fluidità delle vecchie reflex. Ho anche una reflex Nikon D40X regalatami da un amico che utilizzo in alcune occasioni.


4.Chi o cosa ti ispira?
La luce, il movimento, la "visione", in genere tutto tranne il soggetto. Fotografo solo in bianco e nero.

5.Quanto tempo impieghi al mese/settimana per fotografare?
Vivo quanto più possibile con una visione consapevole e fotografica, una specie di pratica spirituale...

6.Facci vedere il tuo scatto preferito, e spiegaci perché ti piace.


E' difficile rispondere. Comunque ti allego una foto che mi piace per la luce particolare che trasmette. Senza nessun trucco o forzatura (non ne faccio mai).

7.Che consiglio daresti a chi ha appena iniziato a fotografare?
Imparare dai grandi fotografi, scattare tante foto e capire cosa cercate nella fotografia studiando i vostri scatti. Una sorta di percorso al contrario.

Antonio Aurigemma nel web:

(per essere intervistati e partecipare a "7 domande a...." clicca qui)