02/12/10

7 Domande a Giuseppe Rinella



1.Presentati per favore:
Mi chiamo Giuseppe Rinella e ho 30 anni. Sono nato e cresciuto a Pioltello, in provincia di Milano.
Programmatore per necessità, fotografo per passione.
Amo i paesaggi urbani, la decadenza, l'abbandono, la bellezza nascosta. E i cannoli siciliani di mio padre.

2.Quando hai iniziato a fotografare?
La prima macchina fotografica che ho avuto era in regalo con un fustino di detersivo, aveva le dimensioni del rullino, più il mirino. Valore commerciale e qualitativo inesistenti, ma mi ci son divertito parecchio insieme a mio fratello.
Da lì in poi ho sempre fotografato in vacanza e poco più. Da poco più di un anno la considero la fotografia qualcosa di più serio.

3.Cosa utilizzi per creare le tue foto (fotocamera, Software, obiettivi, luci, studio...ecc)?
Ho una Canon 50D nuova fiammante. Come obiettivi 11-16, 17-50 e 50-150. Scatto solo in RAW, pensando già prima dello scatto a cosa farò in post-produzione, che per me si riduce a Lighroom. Fin'ora non ho mai usato Photoshop per le mie fotografie, non ne ho mai sentito il bisogno.








4.Chi o cosa ti ispira?
Gli altri fotografi. Appena posso vado in giro per mostre, per fortuna Milano offre molto da questo punto di vista. E dilapido capitali interi in libri fotografici, riviste.
Poi tutto ciò che mi circonda, mi piace cercare la bellezza dove solitamente sfugge o passa inosservata. Questo vale per un particolare qualsiasi, un oggetto, una persona, un palazzo, tutto.

5.Quanto tempo impieghi al mese/settimana per fotografare?
Non trattandosi del mio lavoro, purtroppo, mi ci dedico nel tempo libero, il fine settimana solitamente. Non sempre però, fotografo se penso ci sia qualcosa da fotografare, se ho qualcosa in mente. Se così non è preferisco lasciar tutto a casa, e magari andare in cerca di ispirazioni. Non ho la macchina fotografica sempre con me, e non sono il tipo "fotografo un po' di tutto".

6.Facci vedere il tuo scatto preferito, e spiegaci perché ti piace.



Ne scelgo una tra quelle che considero a pari merito.
Questa foto mi piace perché è esattamente quello che avevo in mente già prima di scattare, e questo mi dà grande soddisfazione. E guardandola mi ricorda perfettamente cosa ho provato stando da solo in quel posto, un ex sanatorio abbandonato.

7.Che consiglio daresti a chi ha appena iniziato a fotografare?
Non sono sicuro di poter dare consigli, non avendo io grande esperienza. Comunque direi di osservare sempre il lavoro fatto da altri.
Abituarsi a selezionare i propri scatti.
E scattare avendo un'idea, prima ancora di impugnare la macchina fotografica.

Giuseppe Rinella nel web:
www.giusepperinella.com
http://www.flickr.com/photos/45519723@N02/sets/

(per essere intervistati e partecipare a "7 domande a...." clicca qui)