20/12/10

7 Domande a Giulio Baldi (Nerographer)



1.Presentati per favore:
Mi chiamo Giulio (Nerographer) Baldi, ho 30 anni e abito nella provincia di Alessandria. Nerographer non risulta all'anagrafe perchè è un secondo nome "fotografico" che mi sono dato da solo...

2.Quando hai iniziato a fotografare?
Il primo vero contatto con la fotografia risale alla seconda media, quando la Professoressa di Educazione Tecnica ci fece fotografare e sviluppare un rullino in camera oscura. Poi il buio fino ad una nuova ventata di passione per quest'arte intorno ai 16 anni e dopo ancora buio fino al 2006, anno in cui ho abbandonato le varie compatte digitali passando ad una reflex digitale.

3.Cosa utilizzi per creare le tue foto (fotocamera, Software, obiettivi, luci, studio...ecc)?
La mia prima reflex in assoluto è stata una Pentax analogica comprata con il primo stipendio guadagnato. Avevo 16 anni.  Poi una serie di piccole compatte digitali fino alla reflex che tutt'ora uso, una Nikon D40 (prossima però al pensionamento). In quanto a ottiche ho un 85 mm f 1.4 che uso principalmente per i ritratti e ho da poco preso un sigma 70-200 mm f 2.8 da usare un po' per il resto. Ho anche un 18-55 mm ma lo uso poco perchè non sono un grande amante delle focali corte. Se avessi 15000 euro da spendere probabilmente li spenderei tutti in attrezzatture!!!


4.Chi o cosa ti ispira?
Non c'è una cosa in particolare che mi ispira. Io giro e osservo. Il resto poi vien da sé. Mi piace documentarmi attraverso internet, mostre e libri. E poi mi piace vagare per blog.

5.Quanto tempo impieghi al mese/settimana per fotografare?

Dipende. Ci sono periodi in cui mi dedico di più e periodi in cui mi dedico di meno. In questo periodo mi sto dedicando poco, 7/8 ore in tutto novembre.

6.Facci vedere il tuo scatto preferito, e spiegaci perché ti piace.


Molto difficile scegliere una sola fotografia. Ne ho molte che mi piacciono e tutte per motivi diversi. In fondo ogni fotografia è una parte di me. Sceglo però di pubblicare "Il barcé" perchè l'ho scattata in un momento di profonda tranquillità e serenità. E attualmente tranquillità e serenità sono due cose che proprio mi mancano.

7.Che consiglio daresti a chi ha appena iniziato a fotografare?
Di continuare a farlo!!! Perchè la fotografia ha infinite sfaccettature e sa sempre regalare grandi soddisfazioni!!!

Giulio Baldi nel Web:
http://nerographer.blogspot.com/

(per essere intervistati e partecipare a "7 domande a...." clicca qui)