22/11/10

7 Domande a Samuele Silva


1.Presentati per favore:
Mi chiamo Samuele Silva, vivo fra le montagne cuneesi ma sono nato ad Imperia, a ridosso del mare. Le mie foto rispecchiano la mia vita e le mie origini: mare (crescere in una città di mare è qualche cosa che lascia il segno, è come una droga) e neve. Blu e bianco.

2.Quando hai iniziato a fotografare?
Mio nonno è stato fotografo dell'esercito nella guerra d'africa. Mio padre aveva la camera oscura in casa. Sono nato fra Kodak, Rollei e Nikon. Diapositive e pellicola. Ho iniziato a respirare cloruro d'argento nella culla ma la passione è arrivata con la maggiore età. Perché  DOVEVA arrivare. Prima le compatte, poi la reflex manuale a pellicola ed infine il digitale.

3.Cosa utilizzi per creare le tue foto (fotocamera, Software, obiettivi, luci, studio...ecc) e cosa vorresti utilizzare?
Sono nato informatico e come tale fotografo solo ed esclusivamente in digitale. Stampo pochissimo, praticamente niente. Attualmente ho una Canon 5D che utilizzo con il 24-105. Ho anche un zoom potente e un 50 ma non escono quasi mai dallo zaino. Scatto in JPG e RAW, archivio con iPhoto e MAC, ritocco con PhotoShop. Mi piacerebbe provare il 105-400 Canon per la fotografia sportiva e  di vela.


4.Chi o cosa ti ispira?
Mi ispira il web. Imparo dal web. Viaggio su Flickr, cerco di imparare dagli amici, dai maestri, dai fotoamatori, dai conoscenti. L'ispirazione è sempre dietro l'angolo.

5.Quanto tempo impieghi al mese/settimana per fotografare?
La fotografia non è una professione e quindi i tempi variano in modo pazzesco. Dilatano. Dipende dalla luna, dal momento, dal luogo, dal giorno.

6.Facci vedere il tuo scatto preferito, e spiegaci perché ti piace.


Questa è una foto recente. Mi piace perché colta in un momento difficile, in un momento di rinascita fotografica personale. Mi piace perché raffigura il mare e la vela. E perché è Imperia e a Imperia il cielo è bellissimo.

7.Che consiglio daresti a chi ha appena iniziato a fotografare?
La differenza fra un fotografo mediocre e un buon fotografo è che quest'ultimo propone al pubblico solo gli scatti migliori. Osservare molto, scattare un'infinita di volte, pubblicare solo il meglio (e quasi niente).

Samuele Silva nel web:
http://www.samuelesilva.net
http://www.flickr.com/photos/samuelesilva/

(per essere intervistati e partecipare a "7 domande a...." clicca qui)